Follow by Email

31/01/13

Partito delle Aziende contro i parassiti di stato

https://mail-attachment.googleusercontent.com/attachment/?ui=2&ik=71449960dc&view=att&th=13c90bac18978995&attid=0.2&disp=inline&safe=1&zw&saduie=AG9B_P_-Mi8FWyFqQKa1nMagD1-W&sadet=1359638174785&sads=AvQOEC04_F7kqEYozILb-i1aVFE https://mail-attachment.googleusercontent.com/attachment/?ui=2&ik=71449960dc&view=att&th=13c90bac18978995&attid=0.6&disp=inline&safe=1&zw&saduie=AG9B_P_-Mi8FWyFqQKa1nMagD1-W&sadet=1359638260251&sads=Bd13rJsfTBoNgSwMoCcVrpxnNW8

di Fabio Pupulin

Ho ricevuto oggi, nella mia casella di posta elettronica, una  mail a firma del Partito delle Aziende (P.D.A.), di cui onestamente non sapevo dell'esistenza! 

Perciò, per farmi perdonare dal sig. Piccirillo, segretario regionale che ha inoltrato la mail, e dal dott. Adriano Podestà, segretario politico del P.D.A., dedico uno spazio della mia home page a questo movimento, formato da imprenditori delle piccole e medie aziende, che "grazie" all'euro, alla globalizzazione e ai mercati "aperti" imposti dal WTO, stanno pagando un prezzo altissimo, sia in termini economici che umani.

Ci stanno sfilando i soldi dal portafoglio. Difendiamoci!



https://mail-attachment.googleusercontent.com/attachment/?ui=2&ik=71449960dc&view=att&th=13c8bcc93e7bb267&attid=0.1.21&disp=inline&safe=1&zw&saduie=AG9B_P_-Mi8FWyFqQKa1nMagD1-W&sadet=1359566247000&sads=DRKkEnDdc8BDXTVz9psyZoJ_L8s
Difendi il tuo contante!

Appena la questione MPS (Monti e Pacchi sulla Schiena) passerà nel dimenticatoio e, come sembra probabile, le elezioni "premieranno" il governo delle banche, inizierà la crociata dei tecnocrati contro l'uso del contante.

Gli opportunisti  Bersani, Casini, Fini & C., saranno i complici del governo degli usurai imposto dalla UE, e pur di continuare a rimanere seduti sulle poltrone che occupano da quando sono nati, asseconderanno ogni decisione presa dagli eurocrati.

Noi cosa possiamo fare? Subire?
No!

Cosa fare:

1) Aderisci anche tu al Manifesto di Contante Libero, firmando per difendere i tuoi diritti e la tua libertà.
L'abolizione del contante è un atto contro la libertà dell'uomo. 

2) Partecipa alla Convention (gratuita) che si terrà a Bologna, domenica 10 febbraio 2013, per difendere l'uso del contante dall'attacco dei banchieri che hanno occupato il governo italiano.
Registra la tua presenza alla Convention del 10 febbraio, mandando una mail all'indirizzo:

contanteliberobologna@gmail.com

Iscriviti.
Ci vediamo a Bologna!




30/01/13

I cinesi sbarcano in Brussa?

 
http://multimedia.quotidiano.net/data/images/gallery/2012/41025/99-135491-000001h.jpg 
di Fabio Pupulin


Sul Il Sole 24 Ore del 29/01/2013, nella sezione “immobiliare”, è apparso l'articolo che dà notizia della speculazione, pardon, dell'investimento di 200 milioni di euro che la società di investimenti cinese Cype, in joint venture con la società italiana Héra, ha intenzione di fare in un'area sul litorale adriatico, tra le località di Caorle e Lignano.

L'area in questione è di circa 70 mila metri quadrati (7 ettari).
Che sia il villaggio turistico nell'area di Vallevecchia?

29/01/13

Il nuovo che non avanza mai


http://www.lindipendenza.com/wp-content/uploads/2012/03/monti-camusso.jpghttp://www.liberoquotidiano.it/resizer.jsp?img=UpkPfA5XLjg0864tZdxImTM6ggeM4WZ16wA3IcDyZhg%3D&w=470&h=-1&maximize=truehttp://www.comune.portogruaro.ve.it/uploads/migrated/consiglio-comunale/aae4fe24834cab634-47d31114127be68550e-7d1d.jpeg
                       
di Fabio Pupulin

Ho ascoltato sul sito dell'amico Gianfranco Battiston, le dichiarazioni fatte dai vari rappresentanti del PD locale sabato scorso 26 gennaio, in occasione dell'apertura della campagna elettorale del PD.

A parte l'esigua platea presente per l'occasione, per lo più formata dai soliti noti che gravitano da due vite dentro il municipio, confesso che il nuovo che avanza del PD, non ha fatto altro che confermare, se non rafforzare, la mia opinione riguardo al loro "spessore" e alla loro scarsa cognizione riguardo alle reali cause che stanno a monte della drammatica situazione in cui versa, non solo il paese Italia, ma tutti i paesi dentro l'eurozona.

28/01/13

Alert! "Crisi alla Greca" in arrivo anche in Italia! E intanto si pensa ad un default pilotato?


di Fabio Pupulin

"la strada davanti a noi non può essere il ritorno allo status quo ante... non occorre arrivare subito agli Stati Uniti d'Europa... è più realistico un percorso di integrazione graduale... ma è indispensabile un vero controllo sui bilanci nazionali".

"... gli acquisti dei titoli di Stato, con probabili beneficiari Spagna e Italia, partiranno solo in tandem con i fondi UE e dopo una richiesta formale di salvataggio che impone ai governi un programma di riforme".... la BCE "chiede un salto in avanti dell'architettura istituzionale europea, nel senso di un'unione bancaria (con controlli centrali che farebbero capo probabilmente a Francoforte. n.d.r.) attraverso la messa in comune di sovranità in alcuni settori specifici di politica economica".

(Mario Draghi -Governatore della BCE-  Il Gazzettino di Venezia del 30 agosto 2012)

27/01/13

Il più Grande Raduno di Blogger della Storia, Bologna :10 Febbraio (Contante Libero)

dal sito www.rischiocalcolato.it

 

contantelibero 468x60 Il più Grande Raduno di Blogger della Storia, Bologna :10 Febbraio  (Contante Libero)


Ci sono 1001 motivi per venire a Bologna alla Convention di Contante Libero, ora  ne esiste uno in più.
Avete fatto caso che lo stesso partito, che con più forza vuole l’abolizione del Denaro Contante è lo stesso che esprime il governo di Banca Monte dei Paschi?
L’abolizione del contante è anzitutto un enorme favore alle banche, un mezzo di controllo della ricchezza e un gigantesca vacca da mungere attraverso le commissioni bancarie sulle transazioni elettroniche.
E oggi le banche hanno tanto “bisogno”. Il Monte dei Paschi poi ha “particolare” bisogno.

26/01/13

MPS, il PD e tutto il marcio che c'è dentro



"Non è scandaloso che alcuni banchieri siano finiti in prigione: scandaloso è che tutti gli altri siano in libertà"
(Honoré de Balzac - 1799-1850)


di Fabio Pupulin

Una volta c'erano il Banco Ambrosiano, Calvi, Sindona,  Andreotti, la DC, lo IOR e qualche morto ammazzato (gli stessi Sindona e Calvi, e il coraggioso avvocato liquidatore, Giorgio Ambrosoli).

Oggi, seppur con i dovuti distinguo, e speriamo senza morti ammazzati, c'è MPS, Mussari, Profumo, Bersani,  il PD, oltre a tutti i nomi poco edificanti che gravitano attorno a questa vergognosa vicenda.

Tutti noi abbiamo sentore degli inciuci che da molti decenni vedono banchieri, politici e Istituzioni avvinghiarsi tra loro in abbraccio spesso mortale, per accaparrarsi il denaro necessario a comprare

Sporchi da morire! La lotta contro le centrali a biomassa non è finita! Il dott. Stefano Montanari ritorna a Portogruaro











Gli inceneritori di "biomasse" e le centrali a "biogas" (il bio è d'obbligo), crescono nel nostro territorio più dei funghi e, Maria Luisa Venturin ed il suo gruppo culturale "Portogruaro Vive", per la terza volta in meno di due anni, invitano a Portogruaro il dott. Stefano Montanari.

Ovvio che fa piacere a molti incontrare, condividere idee e scambiare punti di vista con l'acuto dottore di Modena (che un arrogante sindaco della zona aveva ribattezzato "il farmacista di Modena"), ma purtroppo, se egli è qui fra noi, significa che qualcosa nel territorio non va come dovrebbe.

Infatti, sebbene l'inceneritore di olio di palma Cereal Docks di Summaga pare funzionare a singhiozzo e, il previsto inceneritore di boschi, Sigeco, sembra avere risparmiato un ulteriore scempio ambientale

25/01/13

Atene brucia, l'Italia fuma


 
di Fabio Pupulin

Racconta un blogger da Atene:

"...  Infatti, ho appena realizzato quanto il gasolio sia dannatamente amico dell'ambiente, rispetto al bruciare cose in un camino o una stufa. Si, ho proprio detto "cose": la gente sta bruciando mobili, plastica, materiali da costruzione e persino le ciabatte per scaldarsi quando fa freddo. E questo rende la coltre di fumi che copre le nostre città ancora più tossica."

 Scrive l'amico Paolo Barnard sul suo sito:

 "Le notizie che arrivano dalla Grecia sono di quelle che uno non ci può credere. Li hanno ricacciati al medioevo. I greci stanno disboscando i parchi, i campi e le colline per scaldarsi. Buttano nel fuoco i libri di casa, i mobili, qualsiasi cosa bruci, con vernici e tutto. Ad Atene le malattie polmonari sono aumentate del 300% a causa dei fumi della legna arsa negli appartamenti. Ma vi rendete conto? Bruciano legna in casa, nel condominio, per non morire di freddo."

Non stiamo parlando di fantascienza, stiamo parlando di quello che sta accadendo in queste ore drammatiche in Grecia, un paese amico e goegraficamente vicino a noi italiani, gran popolo di pecoroni, che mentre viene tosato e spolpato, ringrazia e implora i suoi carnefici di continuare.

23/01/13

Chi è veramente Monti?

 


 di Fabio Pupulin




Dopo le minacce ai contestatori di facebook, la fuga!

Il Professore, come viene comunemente chiamato dai giornalisti mainstream di regime, probabilmente si è reso conto che la popolarità e la simpatia che credeva di riscuotere presso la società civile, è molto bassa, quasi nulla.

Infatti, dopo lo tsunami di improperi rimediati sulla pagina del suo profilo facebook, il Professore ha preferito far sparire l'intera pagina e con essa, tutti gli "apprezzamenti" che gli sono stati rivolti dai suoi numerosissimi "fans".

22/01/13

L'arroganza del potere

Bepi Pupulin - All'improvviso (n.3)
"All'improvviso" (1977), opera di Bepi Pupulin
di Fabio Pupulin
 


"Un conto è fare delle proposte, un altro è insultare. Ricordiamo, laddove ce ne fosse bisogno, che le offese in questo social network come in qualsiasi luogo pubblico sono passibili di condanna penale".
Con queste minacciose parole, apparse sulla pagina del suo profilo facebook, l'ex Presidente del Consiglio, Mario Monti, ha minacciato tutti coloro che si sono permessi di dissentire dal suo operato durante i 13 mesi del governo "tecnico" da lui guidato.
Parole che evidenziano quanto arrogante e cinico sia il potere e chi lo rappresenta. 
Un potere freddo, lucido, che si autonomina senza alcuna legittimazione popolare, e che oltretutto pretende la massima obbedienza e sottomissione da parte della società civile.
Un potere impostoci dall'alto, dalla finanza predatoria sovranazionale, ed avvallato dal

20/01/13

Avanzi politici in cerca di poltrona


di Fabio Pupulin


Con il continuo susseguirsi di arresti che stanno avvenendo in queste ore a Parma, stiamo assistendo al crollo finale ed inesorabile della classe politica italiana e del suo sistema di gestione del potere. 
Gestione del potere, che la politica ha fondato da sempre sul furto del consenso a danno delle masse (ormai, già che c'era, ha rubato anche quello), attraverso promesse impossibili da mantenere e spese clientelari folli, cioè elargizione e sperpero di denaro pubblico in cambio del voto. 
Letteratura e casi giudiziari a conferma di tal sistema, sono innumerevoli ed in costante aumento.

D'altronde, stiamo parlando di una classe politica ladra, corrotta, cialtrona, incapace e vigliacca, che si è sempre guardata bene dal circondarsi di persone oneste e capaci,

18/01/13

Tecnocrati, pastori e pecore


 di Fabio Pupulin

Se volessimo rappresentare in modo schematico ma efficace, la struttura della società occidentale contemporanea, adottando uno schema piramidale, il risultato sarebbe il seguente:

al vertice una congrega molto ristretta di ricchissimi burocrati-tecnocrati, freddi e spietati (denominati “banchieri”), che impartiscono ordini ed “agende” contenenti punti programmatici da imporre alla casta sottostante, cioè i politici e i sindacalisti -che sono la stessa cosa- (i “pastori”), affinché questi ultimi li trasformino in leggi e le facciano accettare e digerire alla base della piramide, cioè al popolo, anche se sono contrarie agli interessi di quest’ultimo.

Al fine di veicolare nella società gli input necessari per il raggiungimento dello scopo,