Follow by Email

31/08/13

(S)BANCA MARCHE COMMISSARIATA!

http://www.ilmessaggero.it/MsgrNews/ART/20130830_banc.jpg

Come molti sanno, settembre è un mese particolare, perché chiude la porta in faccia all'estate, le ferie finiscono, le spiagge chiudono, le scuole ricominciano, le aziende NON RIAPRONO e la BANCHE FALLISCONO!

E mentre tanti, troppi italici sono ancora intenti a parlare del pregiudicato di Arcore, dell'IMU e del "nuovo corso" della sinistra grazie al nulla sotto vuoto, Fonzie Renzi, la terra sotto i loro piedi viene a mancare ogni giorno di più.
Chissà se leggendo questo articolo pubblicato sul sito MERCATO LIBERO, qualcuno si sveglierà!



BANCA MARCHE - BANKITALIA LA COMMISSARIA - EVENTO VENERDI 20 SETTEMBRE ORE 18.00 A CIVITANOVA MARCHE - SALVIAMO L'IMPRENDITORIA E I RISPARMI DEI CITTADINI MARCHIGIANI

SIAMO stanchi di farci prendere per il culo da questi incapaci, spocchiosi, intellettualmente depravati che hanno distrutto l'Italia. Siamo  stanchi, ma di quella stanchezza che matura un'incazzatura formidabile. 

29/08/13

CORNUTI E, IN MOLTI, PURE CONTENTI!

http://static.haisentito.it/625X0/www/haisentito/it/img/Simbolo-Tradimento.jpeg


CARA ITALIA IO TI AMMAZZO (dal blog MERCATO LIBERO)

IO MI UCCIDO (COME ITALIANO)  E TI AMMAZZO (COME PAESE)

Italia, mi fai schifo.
Quanto ti ho amato e quanto ti odio ora.
Mi hai tradito, mi hai deluso, mi hai distrutto, mi hai deriso.
Hai fatto leva sui miei sentimenti per fottermi.
Ora ti ho smascherato ed il mio amore è diventato odio, un odio feroce.
E l’odio uccide, si sa. E uccide prima chi per primo lo prova. Quindi ucciderà prima me, ma ti assicuro “cara” Italia, tu mi seguirai.
Ma quanto ti ho amato! Ovunque andassi, quando ritornavo, felice di tornare da te, ti guardavo con gli occhi bagnati di gioia. Quanto eri bella. La bellezza acceca.

28/08/13

IO NO!

http://thecolourworks.files.wordpress.com/2012/03/no1.jpg


Io no!
Io non ci sto a rimanere in un paese fallito ad aspettare ed a sperare nella "ripresa" che non c'é ed a credere alle balle spaziali che i politicanti in carriera continuano impunemente a raccontarci.

Troppo debito, troppa disoccupazione, troppe tasse e, fra l’altro, tutto in ulteriore aumento, troppi politicanti idioti, incapaci e ladri, conniventi con un certo sistema “imprenditoriale” che vive solo grazie a sovvenzioni pubbliche.

Troppa delinquenza che aumenta ogni giorno di più e che rimane impunita, troppe strade buie alla sera “grazie” alla spending review imposta dall’UE e dall'esecutore fallimentare Monti, troppa burocrazia, troppa ingerenza del fisco nelle nostre vite, troppa gente depressa ed intenta solo ad arrivare a fine mese senza poter più progettare il futuro per sé e soprattutto per i propri figli.

24/08/13

AMBIENTE: DON BIZZOTTO DIGIUNA, POLITICA E (IM)PRENDITORI MANGIANO!

http://www.globalist.it/QFC/NEWS_78750.jpg

Don Albino Bizzotto, un UOMO prima che un religioso.

Un GIUSTO, che sta dalla parte dei diritti delle persone, del riconoscimento delle unioni civili, del diritto dei vicentini e degli italiani a non dover "ospitare" una base militare americana portatrice di guerra a casa loro, un GIUSTO che lotta per il rispetto della natura e dell'ambiente, perché è grazie alla loro salubrità, che gli uomini, anche coloro che quotidianamente dalla natura e dall'ambiente traggono profitto massacrandoli, possono continuare ad esistere.

Don Albino Bizzotto è un prete che, contrariamente a tanti suoi "colleghi" che vivono all'ombra di un crocefisso e di un altare, ed a tanti viscidi politici che vivono rubacchiando denari pubblici e parlando a vanvera, ha CORAGGIO da vendere, ed il coraggio non si compera, né si racconta in giro di averlo, ma si dimostra con i fatti!

22/08/13

La "gemella" della Zignago Power continua ad avere problemi. D'altronde, le "bolle", prima o poi, scoppiano!


La centrale a biomasse di Bagnolo di Po

Altra pessima notizia riguardo all'altra centrale a "biomasse" della Dinastia dei Marzotto, la BAGNOLO POWER di Bagnolo di Po".
Altro incidente (il secondo del 2013), avvenuto nelle scorse ore al suddetto impianto di "nuova generazione", spacciato dai burocrati di turno e dalla proprietà, come sicuro ed ecologico! 

Parolone che mi ricordano molto il modo in cui è stato spacciato all'inerte e spenta popolazione di Villanova e Fossalta, l'altro "gioiello" dell'illustre famiglia benefattrice di queste terre, la ZIGNAGO POWER.
Speriamo solo che a Villanova, la centrale gemella della Bagnolo Power, non decida di imitarla anche in fatto di "scoppi"!

SUL TERREMOTO NELLE MARCHE DEL 22 AGOSTO. CI SVEGLIEREMO SOLAMENTE QUANDO SAREMO TUTTI SEPOLTI SOTTO LE MACERIE, MA ALLORA SARA' TARDI! LA PAROLA A GIANNI LANNES

 Oggi tutte le TV ci martelleranno con la notizia del terremoto nelle Marche. Ci mostreranno gli effetti, ma le cause?


TERREMOTI A RAFFICA CONTRO L'ITALIA: OGGI COLPITE 6 REGIONI

(articolo tratto integralmente dal blog "Su La Testa!", curato dal giornalista Gianni Lannes) 



di Gianni Lannes

Ormai è un bollettino quotidiano di guerra al Belpaese. Ciò che sorprende è l'inerzia della cosiddetta "società civile" e l'assenza di una discussione pubblica sul grave fenomeno che attenta alla vita di milioni di persone (bambini compresi). L'ex giardino d'Europa, è ormai alla deriva, su un piano inclinato e sempre più  fragile.

Nelle prime sette ore del 22 agosto 2013 risultano già bersagliate da 20 sismi indotti con ipocentri estremamente superficiali (profondità variabile da 8 a 10, 7 chilometri), ben sei regioni, in particolare: Toscana, Umbria, Lazio, Sicilia, Marche ed Emilia Romagna. Colpita stanotte anche la riviera dello "sballo" che finora era stata incredibilmente risparmiata dagli esperimenti criminali dello zio Sam. 

21/08/13

Dalle bufale di Letta al meeting di CL alle grandinate ed ai terremoti artificiali! Una prigione chiamata Italia, un lager chiamato Europa

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/51/KZ_Mauthausen.jpg/330px-KZ_Mauthausen.jpg

Ormai non se ne può veramente più!
Stanno accadendo sotto i nostri occhi cose abominevoli, di una gravità senza precedenti e non succede nulla.
Coloro che denunciano quanto sta accadendo, vengono querelati o accusati di "complottismo" e sbattuti al pubblico ludibrio da stampa e tv conniventi con il sistema politico-mafio-massonico.
Stiamo assistendo impotenti al massacro del territorio, all'inquinamento mortale dell'aria e del suolo da parte di cricche che controllano i politicanti come marionette, a disastri e stragi studiate nei particolari solo per sperimentare armi e tecnologie utili a pochi criminali al fine di sottomettere e controllare milioni di persone e i governi fantoccio di un'Unione Europea che puzza sempre più di lager nazista. 
Si veda quello che sta facendo impunemente la Germania della "culona inchiav..." (licenza poetica del piccoletto di Arcore), ai paesi del sud Europa.

20/08/13

IMPRENDITORI CHE DELOCALIZZANO. SONO LORO I VERI TRADITORI? UNA STORIA VERA!

http://www.medeaonline.net/wp-content/uploads/2012/04/chiuso-per-sempre-300x300.jpg


"CARI amici della rete, vi sottopongo questa storia vera (HO CAMBIATO I NOMI) dove spero che anche un italiota capisca che i traditori della patria non sono gli imprenditori che vanno via , o i benestanti che lasciano il paese per paura di perdere tutto fra una confisca e l'altra....e neppure i giovani e i bravi che vanno via da questo paese...
i colpevoli sono i banchieri, i politici, i giornali la televisione , i sindacati, la dittatura europea....e che se non si va via si rischia di morire.
i giornali raccontano una storia diversa e noi siamo gli unici che possiamo raccontare la verita'
non c'è tempo per teorie macroeconomiche, per stampare o per uscire dall'euro...c'è tempo solo per fare delle scelte personali prima che sia troppo...troppo tardi.

spero che la storia vi piaccia e la divulghiate anche senza il link o prendendo solo spunto cambiando le cose....

19/08/13

Ammazzare "in modo conforme alla legge" chi protesta? Il Trattato di Lisbona lo consente!

http://www.quieuropa.it/wp-content/uploads/2013/06/George-Soros-NWO.jpg

Siamo sulla soglia di una mutazione globale.
Ci manca soltanto una cosa: una crisi rilevante, e le nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale
David Rockefeller allo United Nations Business Council, 1994.

Siamo davanti a una grave crisi globale che richiede forti risposte globali
George W. Bush, 11 Ottobre 2008

Le "crisi" economiche create ad arte dall'élite, servono a porre le basi per imporre a milioni di persone decisioni autoritarie e contrarie ai loro interessi. 
Le basi della "nuova grande depressione", scoppiata in Europa ufficialmente nel 2008, sono state gettate negli anni '90, attraverso i preparativi per l'adozione della moneta unica e la ratifica dei primi Trattati pro-globalizzazione.
Privazione della sovranità nazionale degli Stati, abolizione della loro moneta nazionale a favore dell'adozione di una moneta privata acquistata dietro pagamento di un interesse ai mercati (ecco cos'è l'Euro!), adesione a trattati, a partire da Maastricht, e per finire a quelli di Lisbona, MES e Fiscal Compact, che hanno definitivamente tolto qualsiasi potere decisionale agli Stati e ai loro popoli, ormai ridotti a meri fantocci da spremere e gettare nei rifiuti quando non sono più in grado di pagare.

14/08/13

A FERRAGOSTO, SUI CIELI DELLE SPIAGGE ITALIANE... MA SERVIRA' A POCO!

http://www.correttainformazione.it/wp-content/uploads/2013/07/euro.jpg

Ferragosto, tutti sotto l'ombrellone e con gli occhi rivolti al cielo, perchè quel giorno le spiagge italiane verranno sorvolate da due voli aerei con la scritta "L'EURO VERSA SANGUE ITALIANO!"

Evidentemente, non è solo il sottoscritto a pensare che l'euro sia una fregatura ed a denunciare la dittatura economica e sociale che la moneta unica ha comportato per tutti i Paesi che l'hanno adottata.

Gli aerei sorvoleranno le spiagge del litorale adriatico (da Lignano Sabbiadoro a Fano) e quelle del litorale tirrenico (da Santa Marinella a San Felice Circeo).

13/08/13

LA CONQUISTA DELLA LIBERTA'

http://www.pickline.it/wp-content/uploads/2013/05/la-schiavit%C3%B9-del-lavoro-domenico-de-simone-su-pickline-660x338.jpg

Ogni giorno che passa, appare sempre più evidente come il teatrino politico-mediatico che funge da cinghia di trasmissione del vero "potere", considera tutti noi come degli schiavi, dei sudditi da spolpare e ai quali raccontare menzogne; qualcuno, in maniera poco elegante ma incisiva, ha detto: "ci pisciano in testa e ci dicono che piove!".

Ogni santo giorno siamo costretti a sorbirci la nostra dose di menzogne, mentre Saccomanni e Letta nipote,  ci raccontano che la crisi è finita e si intravede la luce in fondo al tunnel, anche se i dati reali li smentiscono impietosamente (clicca qui ).

05/08/13

Il teatrino dei fantocci, e intanto il vero potere...

http://www.agi.it/uploads/newson/DH/ha/DHhaXXuOADYvbU2OJXG8gw/img1024-700_dettaglio2_bondi.jpg

Mentre nel pieno della canicola estiva, l'Italietta sta andando a picco sempre più velocemente, c'è chi si dispera perché il suo padrone è stato condannato a 4 anni di carcere (che non farà mai), e prega perché una "rivoluzione civile" lo strappi dalle patrie galere!