Follow by Email

31/10/13

L'ABOLIZIONE DEL CONTANTE E' UN CRIMINE CONTRO LA LIBERTA' DELL'UOMO. FIRMA ANCHE TU PER IL CONTANTE LIBERO



PER FIRMARE CLICCA QUI

Moltissimi blogger indipendenti, tra cui il sottoscritto, avevano già fatto sentire la loro voce in tempi non sospetti, riguardo alla volontà di togliere il contante da parte del governo che sarebbe uscito dalle urne dello corso 24-25 febbraio.

Al riguardo, il 10 febbraio 2013, a Bologna, venne organizzata anche una "convention" (QUI) sulla delicata questione, che ovviamente passò nel silenzio e nell'indifferenza più totale dei nostri squallidi mass-media.

Come volevasi dimostrare, con le ultime dichiarazioni, Letta nipote e Saccomanni, i due prevedibili portaborse-camerieri del potere bancario transnazionale, hanno confermato quanto detto e scritto allora.

Sulla questione può essere utile leggere brevemente quello che pensa l'avvocato saggista ed esperto di economia, Marco Della Luna:

30/10/13

I NAZI-PSICO-BUROCRATI filo UE vogliono togliere il contante e incarcerare chi protesta! La soluzione è lasciarli da soli


In queste ultime ore, gli psico-burocrati dell'Unione Europea, stanno tessendo ulteriori maglie della rete che servirà, in un futuro molto prossimo, ad intrappolare definitivamente milioni di cittadini europei all'interno di una DITTATURA senza precedenti nella storia.

Una DITTATURA che sta prendendo corpo ogni giorno di più, in cui i dittatori che siedono dentro le stanze della UE ed i loro burattini piazzati nei governi dei paesi aderenti all'Unione stessa, ogni giorno che passa hanno il coraggio e la sfrontatezza di proporre "soluzioni" ed idee che fino a qualche tempo fa, sarebbero apparse ai più come delle serie minacce e degli affronti alla libertà, all'intelligenza e alla dignità delle persone.

28/10/13

IMPEACHMENT PER NAPOLITANO? LA LEGGE NON LO PERMETTE E GRILLO ABBAIA ALLA LUNA!


In queste ore, si legge da più parti dell'intenzione di Beppe Grillo e dei parlamentari del M5Stelle di avviare la procedura di "impeachment" nei confronti del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, questa volta colpevole di aver escluso il M5S dal dibattito riguardo alla riforma della legge elettorale.

A parte il fatto che qualsiasi legge elettorale dovesse venire adottata, non servirebbe assolutamente a nulla, perché l'Italia, come detto più volte, è di fatto commissariata dalla UE, "grazie" ai numerosi Trattati europei ratificati negli ultimi anni dai vari parlamenti di questa disgraziata repubblica.

Allo stato attuale, il parlamento italiano, non ha alcuna voce in capitolo rispetto a materie fondamentali per la vita di uno stato, come la programmazione di spesa, la politica monetaria, la politica degli investimenti, la politica industriale; infatti i vari Trattati di cui sopra, hanno di fatto attribuito tali poteri ai burattini-burocrati della UE, a loro volta nominati e manovrati dal potere finanziario internazionale, che come sappiamo, per definizione, è apolide.

25/10/13

KYENGE, BOLDRINI & C., VERGOGNATEVI VOI!


Della tragedia di Lampedusa, una delle tante e non certo l'ultima, negli scorsi giorni, ne hanno parlato un po' tutti i mezzi di "informazione", ovviamente attenendosi sempre al solito copione del buonismo e del pietismo a tutti i costi, impedendo in tal modo, di mettere a fuoco le reali cause e i veri responsabili che stanno a monte di queste immani tragedie umane.

Per non parlare dei fiumi di parole inutili ed idiote uscite dalla bocca dei soliti politicanti e dei soliti "benpensanti", sempre pronti parlare di diritti altrui, di razzismo, ovviamente sempre altrui, di "cultura dell'accoglienza" ecc, ecc, ecc!

Non c'è stata una sola di queste persone che abbia avuto il coraggio e l'onestà intellettuale di andare oltre il consunto copione fatto di parole ipocrite e slogan deficienti!

Maurizio Blondet, giornalista ed intellettuale, è uno dei pochi che, come al solito, canta fuori dal coro, e che al riguardo ha scritto un interessante articolo sul sito effedieffe.com, capace di andare oltre le solite cortine di fumo che l'establishment erge quando deve coprire le sue malefatte e mancanze.

VERGOGNA A CHI? (Maurizio Blondet)

"Facile esclamare «vergogna!». Bisogna specificare un pochino, proviamoci. Vergogna alle sinistre, partiti, presidenti delle Camere compresi, il senatore Manconi con la sua compagnuzza Bianca Berlinguer e loro media, giornali e radio e tv di Stato, per aver cercato di dimostrare che le centinaia di affogati di Lampedusa sono affogati per colpa della Bossi-Fini. E più in generale, per colpa degli italiani razzisti, leghisti, omofobi ed anti-immigrati.

24/10/13

LA NOTTE E' FATTA PER INQUINARE, LA POLITICA PER DISTRARRE!


"Ciao Fabio,
stamani una signora, residente nei pressi della zona industriale di Summaga, mi ha segnalato che da qualche giorno i fumi, provenienti dai camini della Centrale Cereal Docks, aumentano in maniera considerevole soprattutto di notte. In particolare dopo le 23. Potrebbe trattarsi, mi viene fatto presente, di "semplice" vapore unito a polvere. A preoccupare la signora è il fatto che in zona pare non ci sia alcun rilevatore dell'ARPAV, ammesso che quest'ultimo sia affidabile nella cattura dei dati. Tu hai qualche informazione più dettagliata in merito all'entrata in funzione di questa centrale a biomasse? Potrei ricordar male ma, la Cereal Docks non dovrebbe avere per legge alcun obbligo di avvisare l'Amministrazione Comunale di Portogruaro circa la messa in funzione del suo impianto o mi sbaglio? Se nemmeno tu hai notizie in merito all'avvio della Cereal Docks di Summaga sai a chi potrei chiedere informazioni? In attesa di una tua risposta ti porgo i miei cordiali saluti".

Mail firmata

23/10/13

23/10/2013: OPERAZIONE VERITA' SULLO STATO DEI CONTI PUBBLICI ITALIANI


Un paese governato da vecchie cariatidi, voraci ed incapaci di perseguire il cosiddetto interesse pubblico, che libereranno le poltrone che occupano da decenni solo con la morte.

Un presidente della repubblica (minuscolo, certo!), ultranovantenne, eletto all'unisono a tale carica per la seconda volta (prima volta nella storia di questa pseudo repubblica "democratica"), dai partiti e dalla casta in obbedienza al diktat proveniente da oltreoceano e per poter continuare a garantirsi prebende e privilegi inusitati senza fare assolutamente nulla, ovvero l'unica cosa che da sempre sanno fare.

Una popolazione sempre più depressa, con sempre meno lavoro, con i salari più bassi d'Europa e con le tasse tra le più alte del globo.
Intere generazioni di giovani e meno giovani senza futuro, dove i più intraprendenti stanno lasciando il paese ad un  ritmo crescente, per cercare condizioni di vita migliori altrove.
In una parola, un paese finito, FALLITO! 

OGGI, MERCOLEDI' 23 OTTOBRE, I MAGGIORI BLOG INDIPENDENTI D'ITALIA, HANNO DECISO DI DARE VITA ALL'OPERAZIONE VERITA' SULLO STATO DEI CONTI PUBBLICI DI QUESTO pAESE CHE E' INESORABILMENTE AVVIATO SULLA STRADA DEL DECLINO.

21/10/13

FIGLI DI TROIKA!


La scure della TROIKA (FMI, BCE, Unione Europea), si sta abbattendo su un altro dei paesi PIIGS (Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia, Spagna) il Portogallo appunto.

La TROIKA, questa associazione a delinquere che si è auto-legalizzata a livello mondiale, in queste ore sta mettendo a punto il piano di "salvataggio" per risanare i conti del Portogallo.

Si tratta di un piano ben collaudato, utilizzato con il metodo"copia-incolla" in tutti quei paesi dove l'accoppiata ladra finanza bancaria-ladri burocrati-politici ha deciso di mettete le mani per fare i propri loschi affari, ovviamente con la scusa di "risanare" i bilanci dello stato.

18/10/13

PERCHE' L'ITALIA SI DISSOLVERA'


Riporto integralmente un ottimo articolo del Dr. Roberto Orsi, della London School of Economics (da leggere e tenere a futura memoria). 
Si tratta di un'analisi dell'attuale situazione italiana obiettiva e ben articolata, che non fa altro che confermare quello che su questo blog viene scritto fin dal primo articolo.

Tutti coloro che hanno una possibilità, una chance di lasciare il paese, provino a metterla in atto, non lascino nulla di intentato.
Non si tratta di una fuga, come erroneamente pensa qualcuno, ma della ricerca di condizioni di vita migliori rispetto all'inferno che ogni giorno di più sta prendendo forma qui.
La situazione italiana oramai è troppo compromessa, non ci sono più le condizioni per poter fare passi indietro, vent'anni di liberismo sfrenato, di deindustrializzazione selvaggia e di dannosa sottocultura, permessa da una cricca di politici-burocrati collusi con la finanza, ci hanno tolto ogni possibilità di rimediare le cose. Ora è troppo tardi.

17/10/13

200 e 500 €: HASTA NUNCA*!



"Si comunica che a partire dal giorno ../../2013, non dovrà più essere richiesto l'approvvigionamento di banconote da € 200 e € 500".

"Tutte le banconote da  € 200 e 500 ricevute in pagamento dalla clientela, dovranno essere riversate alla prima occasione utile".

Con queste laconiche righe, alcuni mesi fa, a banche ed uffici postali è stato dato ordine di bloccare la circolazione dei tagli da 200 e 500 euro, sia evitando di "richiederne l'approvvigionamento", sia riversando tali banconote ricevute in pagamento dalla clientela "alla prima occasione utile".

Questo significa che, se qualcuno oggi dovesse avere tra le mani delle banconote da 200 o 500 €, nel caso in cui dovesse effettuare dei pagamenti o dei versamenti presso degli sportelli bancari o postali, oltre ad essere guardato con sospetto, quelle stesse banconote verranno immediatamente "riversate" presso le sedi centrali di tali istituti.

16/10/13

TEST: SEI UN ITALIOTA?


Se non sei:
-un mantenuto di Stato;
-un pensionato d'oro;
-un politico (cioè, politicante venduto e disonesto);
-un delinquente di professione di alto livello (che quindi lavora fianco a fianco degli apparati "deviati" dello stato);
-un libero professionista il cui lavoro è garantito e tutelato dalle leggi lobbistiche dello stato;
-un lobbista o oligopolista-industriale che intrallazza con il potere;


ma invece sei tutto il resto, che cosa ci rimani a fare ancora in Italia?


Chi fa ancora fatica a capire questo, ed è convinto che ora Letta sistemerà tutto o Renzi prenderà per mano i sinistri compagni e ci condurrà fuori dal pantano e dalla miseria, è davvero un italiota, con tutto il rispetto parlando.

15/10/13

CI STANNO DEFECANDO IN TESTA E L'OMBRELLO NON SERVE, BISOGNA SPOSTARSI!


Oramai è chiaro che gran parte dei paesi occidentali e dell'area euro in particolare, stanno annegando nel loro stesso debito. 
Un debito che, per tutti questi paesi, trova le sue radici nelle stesse identiche cause, cioè nel modo in cui viene creato dal  nulla il denaro e nella sua errata contabilizzazione (al riguardo, consiglio la lettura del libro "Cimit€uro" di Marco Della Luna).

In questo momento sono davvero troppi gli stati alle prese con un debito impagabile, e l'esito finale di un default del sistema appare scontato.

13/10/13

Un uomo senza sogni è un uomo senza futuro...


Moby Dick (clicca qui se vuoi ascoltare la canzone), dei Banco (Banco del Mutuo Soccorso il nome completo del gruppo), è una delle canzoni che amo di più in assoluto.

Una canzone dolce, dolcissima, ed allo stesso tempo ricca di significati profondi. 
Racconta del viaggio della balena, Moby Dick appunto, costellato di insidie e pericoli, ma al tempo stesso in grado di riservare alla protagonista inaspettate sorprese.

10/10/13

LA VERITA' SULLA STRAGE DI USTICA 33 ANNI DOPO, GRAZIE A GIANNI LANNES




La sera del lontano 27 giugno 1980, l'aereo di linea dell'ITAVIA che copriva la tratta Bologna-Palermo, scomparve improvvisamente dai radar, piombando con 81 persone a bordo, nel mare Tirreno, al largo dell'isola di Ustica.

 

Da quel maledetto 27 giugno del 1980, sono passati trentatré lunghi anni e, solamente ora, e solo grazie alla bravura ed al coraggio dell'ottimo giornalista d'inchiesta Gianni Lannes, possiamo finalmente conoscere i veri motivi di una delle tante, troppe, tragedie verificatesi dal secondo dopoguerra in poi, in questa repubblica delle banane.

07/10/13

NON E' MAI TARDI PER INIZIARE A VIVERE DAVVERO



Dubbi, incertezze, timori, in una parola PAURA!
Si tratta di una reazione naturale, che ogni uomo, ogni donna, ogni bambino ed ogni essere vivente in generale, provano di fronte all'imprevisto, all'ignoto, al cambiamento improvviso.

Ma mai come in questo periodo storico, il cambiamento si è reso così necessario, verrebbe quasi da dire, vitale.

Mai come ora, così tanti esseri umani tutti in una volta, si sono trovati di fronte ad un bivio:
continuare lungo la strada tracciata da altri che sta portando milioni di persone verso una vita di stenti ed infelicità, oppure, con le dovute precauzioni, intraprendere una strada nuova e sconosciuta?

03/10/13

BUFFONI E BASTA!


Ed ecco che la "fiducia al governo" è arrivata puntuale come un orologio svizzero. 
Anche questa volta, al gioco delle tre carte, ha vinto il banco.
Anzi, non solo questo ammasso di rottami eterodiretti che si fa chiamare governo rimane in piedi, ma in un colpo solo, con la scusa della crisi di governo, è riuscito nell'intento di aumentare l'IVA, le accise della benzina, lasciare l'IMU, la Service Tax chissà, il tutto senza prendersi alcuna responsabilità.

Bisogna senz'altro ammettere che Berlusconi è furbo, "un grande" come ha sussurrato Lettaqualunque, e dato per l'ennesima volta per spacciato, è riuscito invece a rimanere in sella ancora una volta!

Inoltre, grazie a questo vecchio di quasi ottant'anni, devono la loro esistenza sia i parlamentari del PDL, i quali sanno benissimo che senza Berlusconi non esisterebbe né il PDL né loro, sia il PD, che così può continuare a far finta di avere un avversario da combattere.