Follow by Email

29/09/13

LA LUNGA NOTTE ITALIANA E' UFFICIALMENTE INIZIATA, GLI AVVOLTOI SONO PRONTI! TOGLIETE I SOLDI DALLE BANCHE!

Lettanipote, il secondo curatore fallimentare dell'Italia dopo Mario Monti, torna dagli States e come un fulmine a ciel sereno, si apre la crisi di governo.
Una coincidenza?

L'Italia è fallita, lo era già da molto tempo, ma ora i conti pubblici sono fuori controllo, con le entrate che negli ultimi due anni sono crollate.
Le casse statali languono e la presa in giro dell'aumento dell'IVA, il cui aumento era già previsto per lo scorso primo luglio, non poteva più essere rimandata. Ecco allora la messa in scena della crisi di governo con le dimissioni in massa dei ministri del PDL, cioè i burattini del Gran Teatro di Washington e Bruxelles.

28/09/13

TIPICO DISCORSO DEL POLITICO ITALIANO MEDIO

http://2.bp.blogspot.com/_zL_7JrjDvVY/TU_SkaSnl7I/AAAAAAAAOYA/FE82AUn2ni4/s1600/UTILI%2BIDIOTI.jpg

Ormai leggo distrattamente, quasi per ridere, i titoli dei giornali ed ascolto con distacco le frasi prefabbricate pronunciate dal politicante di turno durante le loro inutili interviste rilasciate al giornalaio di turno.
Non ho più voglia di arrabbiarmi, è inutile. 
La maggior parte di questi dannosi personaggi sono troppo idioti e venduti.
Meglio, molto meglio, prenderli in giro.

DISCORSO PREFABBRICATO DEL POLITICANTE ITALIOTA MEDIO

Care amiche, cari amici, 
nell'ottica di condivisione, responsabilità e rispetto degli impegni assunti nei confronti degli elettori e del popolo sovrano, l'attuale situazione economica ci impone di volgere lo sguardo al di là degli steccati ideologici e di prestare la massima attenzione a tutte quelle criticità che l'attuale situazione socio-politica ci impone di prendere in seria considerazione.

E' per questo che, ora più che mai, una delle maggiori priorità a cui dobbiamo dedicare ed indirizzare tutti i nostri sforzi, riguarda lo studio e la messa in cantiere di tutta una serie di opere e progetti strategici per l'economia e lo sviluppo del nostro amato  Paese.

24/09/13

FINTI CIECHI CHE VEDONO LA RIPRESA E ITALIANI CHE NON VEDONO FUTURO

http://www.zerosettenews.it/wp-content/uploads/2013/06/l43-finto-cieco-120105182837_medium.jpg 

Mentre Napolitano, Letta, Saccomanni ecc, tutte persone poco raccomandabili che non farei frequentare ai miei figli, vedono la ripresa, ci sono altri 59 milioni e rotti di italiani che non vedono il futuro!

Ma questo ai "finti ciechi" di cui sopra non interessa per niente, loro devono rispettare il copione che la UE gli ha assegnato.

Inutile che stia qui a riproporre dati e numeri reali che non farebbero altro che dimostrare la cruda realtà!

Tutti coloro che tengono gli occhi aperti, sanno benissimo che il destino dell'Italietta è già segnato. 
A tutti gli altri ciechi o finti ciechi, auguri!

SI TAV? INFORMATI, PERCHE' NON SEI PIU' GIUSTIFICATO!




Non è la prima volta che questo blog si occupa della questione del TAV (capito politici testoni? IL TAV, no LA TAV!). (clicca qui)
Che si tratti di una truffa bella e buona lo hanno capito quasi tutti.
Quasi tutti tranne i politici ovviamente, i quali devono continuare a fare disinformazione perché il partito al quale appartengono e che li stipendia,  è dentro fino al collo all' "affaire" TAV!
Perché dalla sua pagina facebook, Andrea Martella, che dal 2001 siede ininterrottamente in Parlamento, deve continuare ad offendere il buon senso e l'intelligenza delle persone con frasi prefabbricate del tipo:

"...una questione come questa, cruciale per il futuro del Veneto a livello infrastrutturale ed economico, significa ostacolare deliberatamente la strada per lo sviluppo di questa regione...".

Ma di quale SVILUPPO sta parlando?

20/09/13

PIERO PELU' LE "CANTA" A MR. BEAN RENZI

http://sphotos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/525529_4167295213283_299862699_n.jpg
http://img.alguer.it/468x234_PI07_2.jpg

Mentre un'intera nazione sta colando a picco, qualche milione di italioti è impegnato a seguire le epiche gesta di uno dei politicanti più inutili e furbi dell'attuale desolante panorama politico italiano.
C'è perfino chi, e non sono pochi, ha pensato bene di dar vita ad una associazione per sostenere le gesta di questo dannoso mantenuto di stato, da alcuni anni impegnato a girare l'italietta in lungo e in largo in cerca di consensi ed appoggi per assurgere al grado di "statista".

Renzi però, si è "dimenticato" di essere stato eletto sindaco a Firenze, dal momento che da quelle parti i suoi concittadini non lo vedono più da un pezzo, ed infatti qualcuno glielo fa notare.
Tra rottamatori, asfaltatori, ladri, nani, mignotte e ballerine, il circo politico italiano offre veramente uno spettacolo pietoso. 
Della serie: se sono seri e preparati non li vogliamo!

di Piero Pelù (dal sito megachip.globalist.it)

Matteo Renzi, il sindaco più latitante della storia di Firenze, ora si sente la vittoria in mano per le prossime imminenti elezioni politiche nazionali, è riuscito con perseveranza certosina e promesse fantascientifiche a mettere tutti d'accordo all'interno di quel buco nero della politica che è il P.D. (non è l'acronimo di una bestemmia ma ci si avvicina molto), anche il volpone D'Alema si sta inchinando al nuovo che avanza. Bene, aria nuova o aria fritta?

19/09/13

ITALIA: PER TANTI, PER TROPPI, UN GRAN BEL FUTURO DI MERDA!



Sul blog di Beppe Grillo, ieri è apparso un interessante articolo che spiega in maniera molto chiara i motivi per cui l'Europa dell'euro, ed in maniera particolare l'Italia, stanno vivendo questa crisi epocale.
Molti aspetti inerenti la questione sono stati trattati più volte anche su questo blog, come su diversi altri blog indipendenti che si possono leggere in rete.

Quanto scritto da Grillo o chi per lui, rispecchia in pieno la tragica situazione economica e sociale in cui l'Italia è sprofondata e sempre più sta sprofondando. 
Il fondo non è ancora stato toccato...Grecia e Portogallo, anche se nessuno ne parla più, sono dietro l'angolo. 

18/09/13

La tosatura continua...! Dal 1° ottobre IVA al 22%



… stando alle indiscrezioni riportate da La Stampa, "il dado è tratto. Dopo mesi di tentennamenti e un rinvio, il governo ha deciso di rinunciare ad un nuovo blocco dell’aumento dell’Iva". 


L'articolo del quotidiano precisa che "il solo blocco dell’aumento Iva fino alla fine dell’anno ci costerebbe un miliardo, per renderlo strutturale ne sarebbero necessari quattro. Numeri ormai insostenibili, se si considera che fonti della Ragioneria riferiscono di un rapporto deficit-Pil già abbondantemente oltre la soglia di sicurezza prevista dalle regole europee. Il primo ottobre la terza aliquota Iva salirà dunque dal 21 al 22% come previsto dall’ultima manovra del governo Berlusconi per lo scorso primo luglio". (dal sito Wall Street Italia).


La presa in giro da parte dei camerieri della UE, vestiti da ministri della repubblica italiana continua.

17/09/13

FUGA DAL pAESE

(immagine tratta dal sito www.ioacquaesapone.it)


Anche il bravo blogger economico Francesco Carbone, curatore del sito economico Usemlab, Economia e Mercati, ha deciso di lasciare l'Italia.
La notizia ufficiale è arrivata attraverso una mail a tutti coloro che, come il sottoscritto, nel tempo avevano acquistato dal suo sito uno o più testi da esso curati e venduti al pubblico. 
Come dargli torto? Un altro cervello in fuga da un paese (p minuscola) decadente e corrotto che continua ad essere governato da burocrati che siedono a Bruxelles e Francoforte, legati a doppio filo alle grandi banche d'affari, mentre le misere istituzioni nazionali sono occupate da ladri e cialtroni che stanno difendendo con le unghie la loro posizione di privilegio.
Fare impresa oggi in Italia è praticamente impossibile, perché significa lasciare oltre il 70% di quello che si incassa ad uno stato ladro che nulla dà in cambio; in compenso però, chiede tantissimo! 

NON CI SONO PIU' I CIELI DI UNA VOLTA...

https://mail-attachment.googleusercontent.com/attachment/u/0/?ui=2&ik=71449960dc&view=att&th=14128aa3154256a7&attid=0.1&disp=inline&realattid=f3038b9f33ac89b0_0.1&safe=1&zw&saduie=AG9B_P_-Mi8FWyFqQKa1nMagD1-W&sadet=1379370496532&sads=Ma5MQwcLgbeVfmfYeSpoVsxyE1Q
Caorle, lunedì 16 settembre 2013
Da diversi anni, sento ripetere come un mantra da molte persone, la frase "non ci sono più le stagioni di una volta". 
Allora chiedo: e i cieli, una volta, com'erano?

La fotografia qui sopra, è stata scattata dalle webcam del comune di Caorle nel primo pomeriggio di lunedì 16 settembre scorso.

14/09/13

IL SONNO DELLA RAGIONE E NAZISMO FINANZIARIO



negano la realtà perfino a sé stessi, esattamente il comportamento tipico degli schiavi, difendono il loro  "padrone" fino alla morte...mettono i fiori sulle sbarre delle loro celle perché così facendo difendono la loro " zona di confort" la loro condizione "nota" che li tranquillizza perché la conoscono, e non si rendono conto , che dietro le sbarre .. c'è la vita , un mondo che , per chi vuole , ha ancora tanto da offrire... 
(Silvano Agosti, Il discorso tipico dello schiavo)


Mi guardo attorno, parlo con la gente e mi rendo conto che, a parte qualche isolato caso, in troppi non hanno capito il precipizio verso il quale ci stiamo dirigendo, fra l'altro ad una velocità folle.

L'UE, l'Italia e il mondo occidentale, con gli USA che la fanno da padroni, sono governati da una manica di pazzi criminali, che stanno sottomettendo milioni di persone alle esigenze del denaro e del capitale.

Stiamo precipitando verso una dittatura finanziaria senza precedenti, le cui regole sono di fatto stabilite da una ristrettissima élite pensante, ed applicate servendosi di una miriade di servi sciocchi, messi a "capo" di false istituzioni democratiche come la Commissione UE, il FMI, la Banca Mondiale, le Banche Centrali e i vari governi "democratici".

06/09/13

LE BANCHE ITALIANE STANNO INIZIANDO A FALLIRE! TUTTO SECONDO I PIANI DI DRAGHI & C.!


Come anticipato in tempi non sospetti su questo blog (clicca qui), come su altri siti e blog indipendenti presenti in rete in Italia (quindi non molti), il piano architettato dall'élite bancaria, sostenuta dall'alta finanza internazionale, dalla BCE e dalla UE, ha iniziato a prendere vita concretamente. 
Ciò significa il rischio concreto per centinaia di migliaia di risparmiatori italiani, che detengono soldi nei conti correnti di molte fallite banche italiane, di perdere tutti o gran parte dei loro risparmi.
Sta cominciando la TOSATURA delle pecore inconsapevoli e colpevoli di non essersi informate per tempo!

Il marcio e la m...a che da decenni veniva nascosta sotto il tappeto, ora, qualcuno ha deciso di farla venire a galla, perché ora è giunto il momento di mettere in atto concretamente il processo di unificazione bancaria, fortemente voluto e propagandato dai burocrati dell'alta finanza europea.

04/09/13

ITALIANI, UN POPOLO DI TAFAZZI!

http://www.metallized.it/public/articoli2/1317247658mzd.jpg

Personalmente sono convinto che l'italiano medio sia una via di mezzo tra il masochista e la pecora.
Continua a prenderlo nel didietro, ripetutamente e sta zitto, anzi, in molti casi difende pure il suo carnefice, che in questo caso è lo STATO (parola vuotissima), come se a farsi inchiappettare gli piacesse.

In gergo tecnico, un simile comportamento, si chiama "sindrome di Stoccolma", la vittima che si innamora del proprio carnefice e non può più fare a meno di subire vessazioni e violenze da parte di quest'ultimo.

E, mentre i rappresentanti non eletti del governo italiano, il 31 agosto scorso, nell'arco di poche ore, "grazie" all'approvazione urgente di una serie di misure di austerità dettate dalla UE, ce l'hanno messo per l'ennesima volta in quel posto, l'italiota continua a guardare il dito mentre la luna sta dall'altra parte.