Follow by Email

30/05/13

UNA VITA MIGLIORE? SI PUO', SI DEVE!

http://www.bocachicaplaya.com/bocachicaphoto/Las_terrenas_Toio_june_2010/bienvenidos_las_terrenas.jpg

Questo post, è dedicato a tutte quelle persone, anziane o comunque che non lavorano e percepiscono una pensione o una rendita mensile, e che a causa del perdurare della crisi economica, non riescono più a far quadrare i conti, mentre il solo pensiero di dover affrontare un altro inverno in condizioni economiche precarie o di disagio, è causa di un profondo senso di tristezza, se non di depressione.

Sono ormai alcuni anni che osservo attentamente l'evolversi della "crisi", e ne osservo i nefasti effetti sulla vita delle persone, soprattutto sulle fasce più deboli ed esposte.
Gli anziani con una pensione bassa e senza una quota consistente di risparmi, appartengono alle fasce maggiormente esposte ai disagi e agli imprevisti che questa vera e propria depressione economica sta causando.

29/05/13

MENTRE CROLLANO, FESTEGGIANO! BUFFONI FINO ALLA FINE!

http://www.ilmattino.it/MsgrNews/MED/20130519_epifani_caduta_5.jpg
(di Fabio Pupulin)

I risultati delle ultime elezioni amministrative parlano chiaro, e ci dicono che, oltre al crollo verticale della partecipazione al voto da parte degli aventi diritto (-15%, con punte del - 20%), è crollato il consenso nei confronti di tutti i partiti tradizionali, PD e PDL in testa!

Inoltre, di tutti gli altri partiti o presunti tali, in queste votazioni amministrative si è persa traccia.
Partiti come UDC, FLI si sono estinti, mentre la Lega è quasi scomparsa, e perfino in una città come Treviso,  in cui ha sempre dettato legge, non è andata oltre un miserabile 7% (dei votanti)!

28/05/13

TERREMOTO IN VISTA NEL SUD ITALIA?

http://www.esclusivista.it/wp-content/uploads/2012/05/terremoto-sud-italia.jpg
(di Fabio Pupulin)

In queste ultime settimane, sto leggendo alcuni articoli piuttosto inquietanti riguardo ad un possibile devastante terremoto che potrebbe verificarsi a breve nel sud Italia.

La fonte non deriva dalle profezie dei Maya o di Nostradamus, ma da alcuni articoli che il bravo giornalista d'inchiesta, Gianni Lannes, sta pubblicando nel suo blog, Su La Testa!.

Inoltre, alcuni giorni fa, a pagina 20 del quotidiano La Repubblica, è apparso un insolito articolo, dal titolo "Rischio terremoto, dossier shock. Ecco le vittime città per città" (La Repubbilca, 18/05/2013).

Nell'articolo in questione, viene ripreso un dossier apparso nell'ultimo numero di un settimanale italiano, in cui si parla espressamente del numero di vittime che ci potrebbero essere nel caso in cui si verificasse un terremoto di forte entità nel nostro Paese.

26/05/13

Grecia: prostituzione + 150%! Prossimamente anche in Italia...

http://www.ansa.it/webimages/mida/foto_large/2011/8/29/46b662f0bf9a306668acc144bdfeb4b0_750507.jpg

La pesantissima crisi economica, che sta colpendo duramente l'area del sud Europa e che si sta espandendo a macchia d'olio in tutti i Paesi dell'UE, rei di aver adottato la moneta unica, in Grecia, ha causato un aumento esponenziale della prostituzione, che negli ultimi due anni è aumentata del 150%.

Gli alti tassi di disoccupazione e la conseguente impossibilità di trovare un lavoro, ha spinto moltissime giovani donne a prostituirsi, nel disperato tentativo di procurarsi i mezzi di sostentamento necessari per tirare avanti.

PD e PDL: "Sono diventati un servile scendiletto dei banchieri di tutta Europa!"


  

PD e PDL, due facce della stessa medaglia. Due brutte facce!

Come anticipato in tempi non sospetti, anche su questo blog (qui), PD e PDL, pur di continuare a governare assieme, hanno formalizzato l'inciucio, che dura dal lontano 1994!

Ora, finalmente, sono formalmente assieme al Governo, ed hanno due nemici in comune, il M5 Stelle in Parlamento, ed il popolo fuori da esso, mentre entrambi, hanno un solo padrone: i banchieri!

23/05/13

PARASSITI DI STATO. URGE DISINFESTAZIONE!

http://3.bp.blogspot.com/-lsxkhGqxGvU/TzErSsYQL7I/AAAAAAAAAF0/yRZO58os9iA/s1600/parlamento.jpg
(di Fabio Pupulin)

Dal Dizionario della Lingua Italiana Sabatini-Coletti:

Parassita:
  • 1 biol. Di organismo che vive parzialmente o totalmente a spese di un altro individuo (detto ospite): insetti p.; piante p.
  • 2 fig. Che non produce e vive alle spalle di altri.


Non bastava la proposta di legge della premiata coppia del Partito Defunto, Zanda-Finocchiaro, per cercare di far fuori il M5Stelle, con la scusa di fare chiarezza sulla gestione dei fondi del Movimento.
E nel PD invece, dove vanno a finire i fondi? E il caso Penati? E Lusi? E Bassolino? E il caso MPS? E il marito dell'altezzosa senatrice del PD, che siede in Parlamento dal lontano 1987? E della Fondazione CLOE, da lei presieduta ed ora finita in liquidazione piena di debiti? E ci fermiamo qui...!

Giovanni Falcone. Ventuno anni dopo!

 http://lilla1979.files.wordpress.com/2012/05/giovanni-falcone2.jpg
23 maggio 1992 - 23 maggio 2013

Oggi ricorre il ventunesimo anniversario dell'uccisione del magistrato Giovanni Falcone, della sua compagna Francesca Morvillo e della sua scorta.

Non c'è stato un solo giornale di regime ed un giornalaio ad essi legato, che si siano degnati di ricordare questa triste pagina di storia che ha macchiato di ulteriore sangue questo dannato paese.

Il motivo, d'altronde, è chiaro, visto che se si cancella la memoria collettiva, si cancellano anche i riferimenti e la storia di un Paese, di un popolo.

22/05/13

DITTATURA PROSSIMA VENTURA

ogni DITTATURA nasce da una crisi economica creata dall'élite dominante del momento (sempre legata alle banche e alla finanza speculativa)

http://cultura.biografieonline.it/wp-content/uploads/2012/04/IL-GIO1.jpg
http://cultura.biografieonline.it/wp-content/uploads/2012/04/recessione.jpg 

21/05/13

L'Italia è TECNICAMENTE FALLITA, ma la politica fa finta di nulla!

http://www.lindipendenza.com/wp-content/uploads/2013/04/italia-fallimento.jpg

Riporto quasi integralmente, un articolo del blogger indipendente, Stefano Bassi, de "Il Grande Bluff", il quale, in maniera molto eloquente, dimostra come il paese Italia sia TECNICAMENTE FALLITO!

Come scritto più volte, su questo blog, anche dal sottoscritto, i margini di manovra per cercare di togliere dal pantano questo disgraziato paese, governato da pavidi incapaci, sono terminati.

I soldi sono finiti, così come sono finite, o forse non ci sono mai state, le idee per creare nuovi posti di lavoro e quindi nuova ricchezza.
I nostri corrotti politicanti, sono rimasti ancorati alla vecchia pratica dell'appalto truccato in favore dei soliti noti, in cambio di laute tangenti, per sé stessi e per il partito.
D'altronde, fino a quando ci saranno Ministri della Repubblica che affermano che "con la cultura non si mangia", è impossibile anche solo immaginare di salvarsi.
Uno stato che non investe in ricerca ed istruzione è destinato a morire, infatti...!

Una classe politica che tira a campare, promettendo cose che sa benissimo che non potrà mantenere (si veda l'abolizione dell'IMU  promessa dal "mentitore di Arcore"), e milioni di elettori che, per l'ennesima volta ci cascano, non lasciano alcuna speranza di salvezza al Paese, per il semplice motivo che non c'è nemmeno la volontà di prendere consapevolezza delle vere cause che stanno affossando l'Italia.

Disonesti i politici, ma anche molti, troppi italioti, non sono da meno!

20/05/13

Possibile una "diffusa e violenta" rivoluzione in Europa!

 
di Fabio Pupulin

Durante un importante convegno tenutosi a Santiago del Cile, lo scorso mese di aprile, l'eclettico eurodeputato inglese, Nigel Farage, durante uno dei suoi singolari ed interessantissimi interventi, ha fatto esplicitamente riferimento ad una possibile rivoluzione violenta che potrebbe scoppiare nei Paesi del sud Europa, in seguito all'imminente aggravarsi della crisi.

Farage, ha ricordato ai presenti, del pericolo di confisca che corrono i risparmi dei cittadini europei depositati presso gli istituti bancari dei Paesi a rischio. 

Inoltre, ha dato espressamente dell'"idiota" al Presidente francese Hollande (v. 45'' del video), per aver introdotto una tassa del 75% "agli imprenditori di successo", il che, ha aggiunto Farage, è come dire a questi, "andatevene immediatamente dal Paese!".

18/05/13

UNA VITA DA ILLUSI

majesty55
di Fabio Pupulin

Vivere in una prigione senza sbarre, convinti che ciò che ci è permesso vedere sia la realtà, mentre quello che non  si vede non esiste!
L'illusione di vivere una vita che crediamo nostra, gestita e determinata unicamente dalla nostra volontà e dalle nostre scelte.
L'illusione di credere che, chi decide per noi, scelga e prenda decisioni nel nostro interesse.
L'illusione di essere liberi e di vivere in "democrazia", dove tutti sono uguali ed hanno le stesse identiche possibilità di realizzare i propri desideri e le proprie aspirazioni.

I principali veicoli utilizzati dal sistema per indottrinare le masse, sono i massmedia, televisioni e giornali su tutti, i quali, grazie a personaggi asserviti al sistema di potere, portano alla nostra attenzione solo ciò che è funzionale ad esso, agli interessi più inconfessabili del ristretto gruppo di potere che tira i fili del "gran teatro della vita", che quotidianamente si presenta davanti ai nostri occhi.

17/05/13

Perché la nave Italia affonderà!

http://massimomelica.net/wp-content/uploads/2011/07/titanic.jpg
di Fabio Pupulin

Parlando tutti i giorni con le persone, mi rendo conto del malessere sempre più diffuso che alberga ormai in pianta stabile all'interno di molte di esse.
Questa lunghissima "crisi", che ormai è  divenuta a tutti gli effetti una vera e propria depressione economica, sta lasciando sul campo di battaglia (la vita di tutti i giorni), un numero impressionante di morti e feriti.

Basti solo pensare che, ogni giorno, in Italia, chiudono i battenti per sempre, circa mille attività, mentre duemila persone vanno ad ingrossare le fila dei disoccupati.

Si tratta di numeri impressionanti, impensabili fino a qualche anno fa, che molti "economisti", "esperti" o presunti tali, non avevano né previsto né immaginato.

14/05/13

GIACOMO

 

Il "senso della vita" raccontato in cinque minuti da Giacomo, un romano che negli scorsi anni, si è trasferito a Sosùa, in Repubblica Dominicana.

Un racconto, forse un po' rude, ma tremendamente realistico e, in fondo, intriso di tristezza e rimpianti.

Nella breve intervista, a modo suo, Giacomo ci racconta del perché ha deciso di abbandonare l'Italia, di come ha vissuto e vive in Repubblica Dominicana.

12/05/13

LO STATO UCCIDE A MAGGIO, LUGLIO O SETTEMBRE!

http://www.agemobile.com/files/misteri-misteriosi-italia-ipad-1.jpg
(di Fabio Pupulin)


Li chiamano "delitti di mafia", ma sono delitti di Stato, o meglio, dello Stato-mafia!

Al riguardo, il magistrato Ferdinando Imposimato ed il giornalista Sandro Provvisionato, qualche anno addietro, hanno scritto un interessantissimo libro-documento sul caso Moro, dal titolo "Doveva Morire" (ediz. Chiarelettere), nel quale vengono messi in luce molti aspetti della vicenda, che la ragion di stato, volutamente, continua a considerare "oscuri".
L'Italia, il Paese degli "omicidi di Stato" e dei misteri, è uno dei paesi al mondo, più violenti ed inquietanti per quanto riguarda la soppressione fisica dei suoi "servitori" più fedeli ed onesti.

Anche l'uccisione di Aldo Moro è un delitto di Stato, e non solo, e le Brigate Rosse, sono state utilizzate per lo scopo, dagli apparati dei servizi segreti di Italia e Stati Uniti (Cia), nonché dalla Raf, Stasi e Kgb.

09/05/13

BUFALA TAV: BINARIO MORTO!

 http://www.latrones.it/wp-content/uploads/2012/06/notav2.jpg
(di Fabio Pupulin)

"Corridoio 5, ovvero 3200 chilometri di ferrovia ad alta velocità che dovrebbero garantire promettenti sbocchi di mercato. Un "Eldorado", secondo Piero Fassino, che però, nella migliore delle ipotesi, non comincerà a produrre benefici economici prima del 2073. Fantascienza pura. ...Il portogallo ha già rinunciato (al Corridoio 5, ndr), alla Spagna interessa solo l'alta velocità passeggeri e per le merci programma un binario unico, dopo Trieste il Corridoio scompare, tanto che per raggiungere Lubiana bisogna prendere la corriera.
... L'alta velocità interessa a pochi e a quei pochi interessa non per la sua portata globale ma per le ricadute a brevissimo termine sull'economia locale. Allora per quale ragione l'Italia deve spendere almeno due miliardi e mezzo di euro in un tunnel? E di quale futuro stiamo parlando?"
(dalla presentazione di copertina del libro "Lisbona-Kiev. Binario Morto" ediz. chiarelettere)

A sentir parlare loro, i soloni della politica, i mestieranti dei giochi di parole e della chiacchera fine se stessa e fine pro-loro affari di partito, sembrerebbe che il TAV sia un'opera irrinunciabile. 
La frase più gettonata da questi finti lavoratori, per giustificare la costruzione di questa "grande opera" inutile, è che "è necesaria per restare in Europa"! 
Che cavolo significa, non lo sanno nemmeno loro, ma intanto lo dicono.

Un popolo di Navigatori, Santi ed Eroi (che guarda caso, muoiono sempre ammazzati).


di Fabio Pupulin

In questi gorni, si fa un gran parlare della morte di Andreotti, uno dei più inquietanti politici italiani di sempre, colui che, nel lontano 1979, quando fu ucciso l'avvocato liquidatore del Banco Ambrosiano, Giorgio Ambrosoli, ebbe il coraggio di dire "se l'andava cercando".

Per contro, si sono spese pochissime parole sulla morte della signora Agnese Borsellino, moglie di Paolo Borsellino, il magistrato ucciso quasi 21 anni fa a Palermo dallo Stato-mafia, mentre oggi, 9 maggio, ricorre il trentacinquesimo anniversario della morte di un altro uomo onesto e coraggioso, anch'egli ucciso per mano dello Stato, Aldo Moro.
Ma tutti i pilotati ed eterodiretti massmedia, sono concentrati sul fatto che il nuovo Governo-fantoccio italiano, targato UE-BCE-USA, è in via di formazione, o sarebbe meglio dire, di "spartizione" delle poltrone.

Visti certi nomi che alla Camera e al Senato sono stati eletti alla Presidenza delle Commissioni (Formigoni, Cicchitto, Casini, Vito...), oggi non ho voglia di prendermi nervosi inutili, e sono sempre più convinto che questo Paese, sia ormai irrecuperabile ed avviato verso un mesto ed avvilente declino.
Meglio lasciarlo affondare senza affondare con esso!
Oggi dunque, preferisco riderci un po' sopra...


sulla politica e i politici...

08/05/13

Il sindaco 5 Stelle di Parma, Pizzarotti, ha fatto causa alle banche?



 http://www.zerosettenews.it/wp-content/uploads/2013/02/pizzamarra.jpg 
di Fabio Pupulin

Poco più di due mesi fa, in piena campagna elettorale, l'avv. Alfonso Luigi Marra, (ma anche scrittore ed europarlamentare), ed attualmente candidato sindaco di Roma, sostenuto da una decina di liste civiche (anche se nessuno lo sa, perché i massmedia, al riguardo, vergognosamente tacciono), scrisse una lettera al sindaco 5 Stelle di Parma, Federico Pizzarotti, offrendogli assistenza legale gratuita per intentare causa alle banche e cercare di recuperare, almeno parte, dei 550 milioni di euro, con i quali il comune i Parma è esposto nei loro confronti.

La lettera in questione, riportata qui di seguito, invitava il sindaco Pizzarotti a prendere posizione al riguardo, in modo tale da dimostrare di essere diverso dai sindaci del PDL e del PDmeno elle (ma io ci aggiungerei anche dai sindaci della Lega), i quali, ben si guardano dall'intentare simili cause ai loro padroni. 
L'odierno caso MPS, e, prima ancora, il caso Banco Ambrosiano, dovrebbero rendere chiaro a tutti perché delle associazioni a delinquere, quali sono i partiti, si guardano bene dal pestare i piedi a coloro con cui sono in "affari".

07/05/13

TAV-COMUNE DI PORTOGRUARO: LA BUFALA DEL "QUADRUPLICAMENTO"!

http://ww2.informarexresistere.fr/wp-content/uploads/2011/06/notav.jpg 
"La proposta di quadruplicamento della linea ferroviaria storica da Venezia a Portogruaro come semplice aggiunta di due "normali binari" è una bugia che arriva da lontano.
Questo video (clicca qui) raccoglie dati, numeri, leggi, progetti e lettere ufficiali che dimostrano perchè la proposta in affiancamento alla linea storica è una linea per il TAV. A seguire un intervento dell'ing. Ivan Cicconi sulla linea ferroviaria Venezia-Trieste e di quanto sia necessario per "signori del Tav" tentare di imbrogliare i cittadini anche cambiando il nome di Alta Velocità in Quadruplicamento
".
(NO TAV Portogruaro, nella didascalia del video).

Lo scopo del presente articolo, è quello di fare chiarezza riguardo alla confusione creata ad arte dai "signori del TAV", allo scopo di spacciare ai cittadini lo stesso progetto, solo chiamandolo con definizioni diverse.
Seguendo passo passo i documenti ufficiali e il ragionamento logico, grazie anche e soprattutto al contributo offerto nel video allegato dall'ing. Cicconi (vedi sopra), sarà chiaro perfino agli amministratori comunali di Portogruaro, come parlare di TAV e parlare di "quadruplicamento", sia esattamente la stessa cosa!

TAV, Treno ad Alta Velocità.
Sono oramai due decenni che si parla di TAV e del famigerato Corridoio 5 (qui), Lisbona-Kiev, che ora non esiste più, perché a causa della persistente crisi economica, Portogallo e Ucraina vi hanno rinunciato, anche se ancora oggi, molti politicanti e burocrati in malafede, continuano a nominarlo, al fine di giustificare la costruzione di questa assurda "grande opera".

05/05/13

ZIGNAGO POWER: ALCUNE PAROLE SULL'ESPOSTO ASPETTANDO GIOVEDI' 9 MAGGIO

di Fabio Pupulin

La notizia dell'Esposto nei confronti dell'inceneritore "Zignago Power", presentato alla Procura della Repubblica di Venezia nei mesi scorsi, da parte dell'Associazione Limen Universalis, ha destato parecchio interesse e curiosità presso l'opinione pubblica.

Sono stato contattato da diversi amici e conoscenti che chiedevano notizie al riguardo, ed ho ricevuto anche una telefonata "istituzionale", per avere maggiori informazioni al riguardo.

Rispetto ai precedenti esposti, presentati dai Comitati e dai singoli cittadini presso la caserma dei Carabinieri, o inviati tramite posta alla Procura, l'ultimo articolato Esposto è stato protocollato di persona dal sottoscritto e da un altro rappresentante dell'Associazione presso l'Ufficio Protocollo del Tribunale di Venezia. 
Questo, per avere la matematica certezza che il documento in questione, finisse senza ombra di dubbio nel posto giusto. 

EQUITALIA: 767 DIRIGENTI FASULLI SU 1200! CARTELLE NULLE?

http://www.ilmessaggero.it/ArchivioNews/20120512_equitalia9.jpg 
di Fabio Pupulin

La notizia, potrebbe sembrare una barzelletta, o una storia incredibile, invece è verissima.

Una sentenza del TAR della Regione Lazio (sentenza n. 6884 del 01/08/2011), ha stabilito che, all’interno delle Agenzie delle Entrate, gran parte del personale che firma gli accertamenti non ha i requisiti di “dirigente”. 
La conseguenza è che tali atti sono nulli e, con essi, anche le successive cartelle Equitalia.

Sotto, riporto alcuni estratti dell'articolo che dà notizia di questa assurda vicenda, che denota ancora una volta, come in Italia, lassismo, supponenza e incompetenza da parte delle istituzioni e dei suoi indegni rappresentanti, siano la regola.

La questione, è stata sollevata dalla dottoressa Maria Rosaria Randaccio ex Intendente di Finanza a Cagliari,  la quale, avvalendosi della succitata sentenza, avverte: "le cartelle di Equitalia e gli avvisi delle Agenzie delle Entrate sono tutti nulli".

03/05/13

LA DITTATURA DEI VERI FALSARI

http://www.investireoggi.it/attualita/files/2013/03/5-euro-11.jpg 
di Fabio Pupulin

Signore e Signori, ammirate prego!
Guardate la perfezione di questo pezzo di carta colorato!
Trattasi di un'opera d'arte a prova di contraffazione! D'altronde, chi potrebbe essere quel pazzo che si arrischierebbe a falsificare un simile ritrovato della scienza e della tecnica? 
Un "gioiello", arricchito da ologrammi, rilievi, strisce brillanti, colori fluorescenti e multicromatici, a seconda della quantità di luce e dell'angolazione da cui lo si guarda!

Come poter sperare di farla in barba a dei falsari professionisti come la BCE e l'UE?
Come poter, solo pensare, di metterlo in quel posto ad una cricca di massoni, che dell'imbroglio, dell'inganno, della menzogna e della bramosia di soldi e potere, hanno fatto il loro unico scopo di vita?

Una bramosia così forte, da spingere queste persone, a creare ad arte una crisi economica così vasta e virulenta, da  ridurre in povertà milioni di persone, milioni di esseri umani, uomini, donne, anziani, bambini, costringendoli ad un'esistenza di stenti e, in molti casi, di disperazione.